Finiture d’Acciaieria degli Acciai Inox

Per gli Acciai Inox le Finiture d’Acciaieria costituiscono uno dei criteri-guida nel selezionare sia i laminati a caldo decapati (LAC ) che i laminati a freddo (LAF). Le Finiture cosiddette d’Acciaieria sono in generale usate per la produzione di qualunque componente industriale di tipo standard (Automotive, Elettro-Domestici, Catering professionale, Cucine, Casalinghi, Serbatoi e Vessels, Edilizia e Architettura, Meccanica, etc.).
Le Finiture d’Acciaieria degli Acciai Inox costituiscono la base per le successive operazioni di finitura superficiale. In questi casi, le superfici vengono lavorate con metodi meccanici vari fino ad ottenere un aspetto che possa soddisfare le esigenze degli Utilizzatori Finali (Architetti, Designers, Ingegneri, etc.).
Queste Finiture degli Acciai Inox sono designate con alcune sigle, che sono in linea di massima 5:

1D – 2H – 2D – 2B – 2R (detta anche BA)

Il significato di questi Simboli viene da termini americani, come di seguito indicati:

1 = Laminato a Caldo (sigla 1 = HRC = hot rolled coils)
2 = Laminato a Freddo (sigla 2 = CRC = cold rolled coils)
D = dull (opaca)
H = hard (cruda)
che può essere 1/4 HD crudo, 1/2 HD crudo, 3/4 HD crudo, 4/4 HD crudo;
B = bright (lucida)
R = reflective (riflettente, detta anche BA)

Questi simboli/sigle sono in relazione al Ciclo Produttivo. L’acciaio grezzo (black coils) proviene dalla Laminazione a Caldo e viene “ricotto e decapato” diventando Fin. 1D. Viene quindi ridotto di spessore con la Laminazione a Freddo al “Laminatoio Sendzimir” diventando Fin. 2H. Viene da qui portato ad un “Decapaggio/Ricottura Continua” o “Sgrassaggio/Ricottura Inerte Continua” dove diventa Fin. 2D.

Una volta che i rotoli passano attraverso il “Laminatoio Temper = Temper Mill” vengono ‘skinpassati’ e secondo quale dei 2 cicli diventano rispettivamente Fin. 2B e Fin. 2R ( cioè Fin. BA).
Poi, di seguito, queste Finiture sono elencate e spiegate nelle Tavole seguenti.
Queste Finiture sono alla base delle scelte d’acquisto fatte dagli utenti in funzione degli Usi Finali e in coerenza con le lavorazioni previste.

Prodotto & Impianto Finitura

foto1

 

 

 

Rotolo laminato a Caldo: decapaggio e ricottura continua 1D

foto2

 

 

 

 

 

Rotolo laminato a Freddo: laminatoio Sendzimir 2H

foto3

 

 

 

 

Rotolo laminato a Freddo: decapaggio e ricottura continua 2D

foto4

 

 

 

 

+ Laminatoio TEMPER 2B

foto5

 

 

 

 

 

Rotolo laminato a Freddo: lavaggio + ricottura continua + temper 2R=B A

 

LE FINITURE  –   ASPETTO SUPERFICIALE  E  APPLICAZIONI

Fin.1D    Laminato a caldo, ricotto, decapato.

La superficie è ruvida, opaca.

Questa Finitura in genere è usata per applicazioni industriali, resistenti al calore o alla corrosione, dove la superficie ruvida non è un problema.

Fin. 2H    Laminato incrudito a freddo, non ricotto.

La superficie è liscia, quasi lucida.

Questa è la Finitura tipica d’un Laminato a freddo per raggiungere valori elevati del Carico di Rottura (¼ HD, ½ HD, ¾ HD, 4/4 HD).

Fin. 2D    Laminato a freddo, ricotto, decapato, non skinpassato.

La superficie è liscia, non lucida.

Questa Finitura presenta una buona formabilità, ma non è liscia e lucida come una 2B o una 2R (= BA).

Fin. 2B     Laminato a freddo, ricotto, decapato, skinpassato.

La superficie è liscia, lucida più della Fin. 2D.

Questa Finitura è la più comune per la maggior parte dei tipi d’acciaio e serve a garantire buone: resistenza alla corrosione, stampabilità, planarità ( la Planarità “0” si può ottenere per “tension-leveling”).

Fin. 2R   (o Fin. BA)         Laminato a freddo, ricotto, lucido a specchio, skinpassato.                                           

Liscia, lucida, riflettente quasi a specchio.

Questa Finitura è più liscia e più lucida della Fin. 2B.

Anche la Fin. 2R = BA è una finitura tipica e adatta per ulteriori lavorazioni.

– – – – – – – – – – – – –           – – – – – – – – – –       – – – – – – – – –  –

Queste Finiture degli Acciai Inox hanno valori diversi di “ruvidità superficiale”,

1D – 2H – 2D – 2B – 2R

e anche molto diversi, fra loro. Tali valori sono misurati in ‘microns’. Si riporta di seguito un Elenco Tabellare per le 5 Finiture designate dove si possono leggere tali valori, entro intervalli che normalmente si riscontrano nelle produzioni d’Acciai Inox provenienti dalle diverse Acciaierie.

foto6

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(i valori di Ra riportati sono puramente indicativi).

 

Per maggiori dettagli è possibile lasciare un commento o contattare d.moio@inoxblog.it